Studio effettuato presso l’Università di Vigo

Alkanatur dimostra attraverso lo studio in collaborazione con l'Università di Vigo che l'acqua prodotta dalla nostra caraffa Alkanatur Drops diminuisce lo Stress Ossidativo e i Trigliceridi

estres oxidativo

Seguendo le ricerche che Alkanatur elabora con alcune università, abbiamo ricevuto dall’Università di Vigo i risultati di uno studio pilota a livello mondiale sullo stress ossidativo in una patologia severa come il diabete tipo 1.

Questo studio è stato effettuato nelle strutture universitarie del CITI, in un laboratorio moderno in cui le cavie selezionate hanno vissuto in un ambiente adeguato e sotto severe norme europee di protezione animale in fase di sperimentazione.

Sono state selezionate 20 cavie adulte acquistate in un centro animale dell’Università di Santiago di Compostela, tutte con due anni di vita e con diabete di tipo 1.

A 10 cavie è stata somministrata acqua normale della rete idrica pubblica e alle altre 10 acqua alcalina ionizzata delle caraffe di Alkanatur.

La ricerca è durata due mesi e gli animali sono stati esposti alle stesse condizioni ambientali (cibo, luce, temperatura, ecc).

Sono stati misurati il consumo giornaliero di cibo, acqua, volume di orina, peso degli animali ed emogramma, trigliceridi, ecc.

Il referto che mostriamo è un riassunto estratto da questo studio e sempre destinato al pubblico in generale.

¿Innanzitutto, sai cos’è lo stress ossidativo?

Tutti sanno che a partire da una certa età soffriamo di STRESS OSSIDATIVO, vale a dire, aumentano gli ossidanti esterni e diminuiscono gli antiossidanti interni.

In base allo squilibrio di questo fenomeno invecchiamo in modo precoce e corriamo il rischio di contrarre più malattie.  Tutta la comunità scientifica a livello mondiale sostiene unanimemente questa verità e per questo abbiamo dedicato il nostro primo studio scientifico allo stress ossidativo e alla possibilità di ridurlo aggiungendo antiossidanti.

La concentrazione di Catalasi y la perossidazione lipidica sono i valori scientifici che si utilizzano a livello mondiale per misurare lo stress ossidativo.

Studio Alkanatur

Dallo studio possiamo estrarre i grafici forniti che sono un elemento di riferimento chiaro dei risultati finali.

Il pH dell’acqua alcalina durante i due mesi di trattamento oscillava da 9,5 a 9,8. Questo stesso parametro era di 5,9 – 6,4 nell’acqua proveniente dalla rete idrica pubblica.

reduce el stress oxidativo

Il primo risultato è stato ottenuto nel livello di trigliceridi nel sangue.

È importante ricordare che gli animali trattati con acqua alcalina per 2 mesi hanno sperimentato una riduzione statisticamente significativa dei livelli di trigliceridi nel sangue
reducen el stress oxidativo

Il secondo parametro importante è il livello di catalasi nel sangue.

Il secondo risultato è stato ottenuto misurando lo stress ossidativo in tre organi: pancreas, fegato e rene, di cui mostriamo il grafico solo del pancreas perché negli altri due non vi sono stati cambiamenti significativi.

Il diabete tipo 1 è una malattia che inizia causando problemi nel pancreas che smette di segregare insulina.

Con il tempo inizia ad avere conseguenze anche in altri organi. Il nostro studio ha avuto una durata di soli 2 mesi. Sia il fegato che il rene hanno bisogno di più tempo per poter mostrare risultati.

L’ingerimento di acqua alcalina per due mesi ha portato ad una diminuzione statisticamente importante della concentrazione di catalasi nel pancreas della cavia maschio adulta diabetica.

reduce el stress oxidativo

Come ci spiega la dottoressa nel suo lavoro:  “La catalasi è un enzima – in modo specifico appartenente alla famiglia delle ossidoreduttasi- che catalizza la conversione del perossido di idrogeno (H202) in ossigeno e acqua e quindi i suoi valori informano dei possibili meccanismi di adattamento cellulare in caso di stress ossidativo”.

Il fato che l’ingerimento di acqua alcalina provochi una diminuzione della concentrazione di questo enzima nel pancreas ci induce a pensare che le cavie diabetiche che hanno bevuto acqua alcalina hanno sperimentato una diminuzione dello stress ossidativo pancreatico.

Il terzo risultato positivo a livello pancreatico è l’analisi di TBARS.

Stando a quanto afferma la dottoressa:  “D’altro canto, un altro risultato positivo ottenuto conferma che nelle cavie maschio diabetiche trattate con acqua alcalina per due mesi è diminuito il grado di perossidazione lipidica a livello pancreatico (Figura; P ≤ 0,001 vs. il gruppo controllo costituito dalle cavie che bevevano acqua proveniente dalla rete idrica pubblica).

Considerando che la vita media dei radicali liberi è molto bassa, è piuttosto difficile quantificarne la concentrazione.

Per questo motivo viene fatto in modo indiretto mediante l’analisi di TBARS quantificando la concentrazione di malondialdeide (MDA).
reduce el stress oxidativo

“La diminuzione del grado di perossidazione lipidica pancreatica grazie all’ingerimento di acqua alcalina per due mesi indica quanto sia importante continuare a studiare questo aspetto in cavie adulte (maschio e femmina) sane e diabetiche, trattandole con acqua alcalina per periodi di tempo più lunghi rispetto al presente lavoro di ricerca”.

Conclusioni

I risultati ottenuti suggeriscono che il consumo di acqua alcalina ottenuta dalle caraffe che commercializza l’azienda ALKANATUR DROPS SLU per almeno due mesi comportano un importante miglioramento nei parametri legati allo stress ossidativo nel pancreas in cavie maschi adulti con diabete di tipo 1”

La nostra PROSPETTIVA dello studio dalla MEDICINA INTEGRTIVA

Questo studio senza dubbio unico e affidabile a livello mondiale ci mostra le numerose possibilità che offre l’acqua trattata con la caraffa Alkanatur Drops per la prevenzione e miglioramento di molte malattie.

La stessa Cattedratica che ha gestito lo studio era assolutamente scettica rispetto ai risultati all’inizio della ricerca perché non conosceva nessuna pubblicazione seria che analizzasse una patologia così severa come il diabete di tipo e il suo rapporto con l’acqua alcalina ionizzata,e la stessa Dottoressa Lafuente ha affermato:

“Impressionante l’effetto dell’acqua Alkanatur Drops nei parametri legati allo stress ossidativo (concentrazione di catalasi e grado di perossidazione lipidica) nel pancreas, l’organo danneggiato in questa patologia (diabete tipo 1). I miei complimenti”.

Abbiamo deciso di iniziare con questa patologia perché sapevamo che il Pancreas avrebbe sofferto un enorme danno ossidativo, più avanti proseguiremo con altri studi con altre malattie e misurando parametri diversi.

La Medicina Integrativa non distingue troppo bene il tipo di patologie. Dal punto di vista di una grande comunitá scientifica , dietro delle malatie che chi colpiscono al giorno d’oggi sempre si trova direttamente o indirettamente il stress ossidativo come causa patologica.

Condividono tutte uno stesso denominatore comune, gli altissimi livelli di Radicali Liberi acidi che acidificano e rubano ossigeno al liquido extracellulare nella zona colpita e quindi la cellula non è in grado di alimentarsi in modo adeguato e resta esposta ai propri detriti metabolici ( elementi di scarto) per cui si riempie di tossicità e con il passare del tempo questa situazione viene contagiata agli altri organi causando nuove patologie.

Scienziati e medici conosciuti a livello mondiale stanno seguendo questi criteri, come ad esempio il Dott. OttoWarburg (premio nobel di medicina) e il Cattedratico di Istologia dell’Università di Vienna recentemente deceduto il Dott. Alfred Pischingerhan (Wikipedia) che già da tempo avevano iniziato studi di questo tipo.

“Diverse ricerche sistematiche negli ultimi 50 anni hanno sviluppato lo studio dei radicali liberi nel settore delle scienze biologiche e biomediche.

Il campo di conoscenza è ormai consolidato; per il periodo 2000- 2004 e stando ai dati internazionali, la voce «radicali liberi» indica 27200 lavori scientifici, la voce «radicale superossido e perossido di idrogeno» appare con 10.900 lavori, la voce «perossidi e perossidasi», indica 15500 lavori e la voce «ossido nitrico» ben 27600 lavori.

Ciononostante, le applicazioni pratiche dell’uso di antiossidanti e altre droghe utilizzate per terapie farmacologiche preventive o coadiuvanti e che risultino effettive costituiscono un capitolo ancora in piena fase di sviluppo”.

Dott. Alberto A. Boveris

Fonte: http://farmacia.ugr.es/ars/pdf/311.pdf

Ringraziamenti

Vogliamo ringraziare tutti i nostri clienti per la fiducia dimostrata e per aiutarci a finanziare progetti come quello che stiamo presentando con l’acquisto della nostra caraffa: la ricerca nell’ambito di patologie come il CANCRO, malattie CARDIOVASCOLARI…ETC.

I nostri complimenti anche al personale tecnico della DottoressaAnunciación Lafuente per il loro impegno e professionalità durante lo studio.

Anunciación Lafuente Giménez.: Dottoressa in Biologia, Cattedratica di Tossicologia dell’Università di Vigo

Belén Fernández Pérez: Dottoressa in Scienza e Tecnologia degli Alimenti

Sergio López Doval: Dottore in Scienza e Tecnologia degli Alimenti

Ramón Salgado Freiría: Dottore in Scienza e Tecnologia degli Alimenti

Blog

Alkanatur e lo sport

Tutti Noi conosciamo “Mens sana in corpore sano” e aggiungiamo anche che un corpo sano è un corpo ben idratato.... leggi tutto

acqua alcalina

Intervista Dott. Vanetti

Dott. Vanetti, esperto di medicina naturale 1._Come sei entrato nel mondo del prodotti naturali? Sono Medico Chirurgo Specialista in Scienza dell’Alimentazione... leggi tutto

alkanatur italia

Maddalena Macchi

Creativa con la passione per la cucina in particolare per i dolci e la pasticceria. Fantasia e precisone derivano... leggi tutto